››La medicina integrata e funzionale applicata in Medicina Mstetica. Risultato plastico-estetico.

Tralasciando ogni retorica,tutti sappiamo che oggi la Medicina Estetica viene intesa soprattutto come Medicina del Benessere,anche se a mio parere deve essere intesa come Medicina del Malessere sia per quello 'virtuale' (v. rughe), sia per quello somatico (v. cellulite ed insufficienza venosa agli arti inferiori).

Nella Medicina del Malessere l'obiettivo del risultato è quello di ristabilire in un soggetto l'equilibrio psico-bio-plastico che è stato alterato.

'E' inutile imbiancare una parete umida e deteriorata,in quanto i difetti presenti portano ad un risultato temporalmente breve anche se bello in primis, mentre è utile e necessario ripristinare prima la parete ove è possibile ed infine imbiancarla, in questo modo il risultato è più duraturo nel tempo'.

Il paziente estetico deve essere analizzato in modo olistico, scoprendo il disequilibrio esistente, la sua ambizione del risultato e fargli capire le reali possibilità terapeutiche mediche, che portano ad un risultato biologico di una maggiore durata con eventuale recidiva 'migliorata', quindi ad un risultato plastico-funzionale, intendendo per plasticismo una bellezza morfologica dinamica, quest'ultimo significato mi porta ad affermare che la Medicina Integrata e Funzionale ci fa tralasciare il concetto di Medicina Estetica per addentrarci in quello più affascinante della Medicina Plastica Funzionale.

'Nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto diviene', questo è un concetto a cui tengo molto in quanto rispecchia le ambizioni della Medicina Funzionale Integrata, che ci insegna ad affrontare la malattia in modo dolce e mirato a riequilibrare un equilibrio psico-bio-plastico perduto, senza inceppare o addirittura distruggere la ruota biologica.

'Laboratorio di Mesoterapia Estetica Funzionale'

Napoli - Marzo,Aprile, Maggio 2008.

Dott. Antonio Cerciello

Dott. Cerciello Antonio - P.Iva 03401061217